Articoli in:

nemo


MaurizioPaglia.it

Sentinella! cosa vedi?

Gli antichi esploratori navigavano con bussola e sestante (e mappe molto approssimative) in mari sconosciuti popolati da mostri leggendari.

I mostri di Teodoro sono nella sua testa e la navigazione viene fatta senza alcuno strumento.

Le acque sono a volte calmissime, senza un filo di vento, e lui se ne resta lì a galleggiare immobile …



In appello

L’altalena di Teodoro continua ad oscillare.

Alti e bassi si alternano solo che ora sono molto più pronunciati.

Lui inizia effettivamente a sentirsi meglio. Forse i medicinali stanno veramente dando una bella spinta verso l’alto. Forse la psicologa sta facendo il resto.

Quando, però, ricade verso il basso le cadute sono profonde.

Ha …



Dimenticatemi!

Questa parola gira nella mente da tanto tempo.

Quando Enzo Biagi chiese ad Enzo Ferrari - in una delle sue ultime interviste - come avrebbe voluto essere ricordato, il grande vecchio rispose laconico e tagliente come sempre:

Dimenticatemi!

Qualcuno ha l’assillo di essere ricordato in un qualche modo, di lasciare una traccia, una testimonianza del suo …



Smarrito (e ritrovato)?

Teodoro si vede seduto su di un’altalena.

Un giorno si sveglia di buon umore ma poi qualcosa lo fa cadere all’indietro e lo riporta in basso.

Poi risale di nuovo ma succede qualcosa che lo fa inciampare in avanti verso il suo personale baratro.

Ha sempre pensato di essere uno con tanta pazienza …



Me ne vado

A volte serve prendere decisioni dolorose.

A volte serve prendere decisioni che non avremmo mai pensato di dover prendere.

Teodoro non avrebbe mai pensato di poter cadere così in basso.

Dicono che bisogna cadere per poi potersi rialzare… qualcuno, però, cade e non riesce più a rialzarsi del tutto. Rimane in ginocchio.

Oppure resta steso …




Pagina 2 / 5