Pareidolia

Pubblicato da Maurizio il 01/03/2021 Aggiornato il 19/05/2021 Tempo di lettura, circa 2 minuti

Un appassionato di fotografia sa perfettamente che cosa significa la parola pareidolia

Pareidolìa s. f. [comp. di para-2 e gr. εἴδωλον «immagine»]. – Processo psichico consistente nella elaborazione fantastica di percezioni reali incomplete, non spiegabile con sentimenti o processi associativi, che porta a immagini illusorie dotate di una nitidezza materiale (per es., l’illusione che si ha, guardando le nuvole, di vedervi montagne coperte di neve, battaglie, ecc.).

Ognuno di noi vede cose conosciute nel caos del mondo esterno.

Ognuno di noi, da bambino, ha cercato visi o animali nelle nuvole.

Il Test di Rorschach (visto mille volte al cinema e in TV ) è quel procedimento durante il quale si mostrano ad una persona tavole con macchie di inchiostro chiedendo di trovare somiglianze con cose conosciute.

Teodoro è decisamente agitato. Non lo vedevo da qualche settimana ma non mi sembra neppure lui.

Armeggia con il telefono e me lo solleva davanti agli occhi con il braccio teso.

Dal momento che la mia vista non è più così buona, gli prendo dolcemente il polso e allontano lo schermo dello smartphone di una ventina di centimetri.

L’immagine è piuttosto confusa. Scattata di sera o, addirittura, di notte. Inquadrata e catturata in fretta.

Dovremmo parlare più spesso di fotografia e, forse, dovrei farti un piccolo corso!
cosa vedi tra le fronde di questo albero?

Teodoro fa una smorfia. Non ha voglia di fare un corso di fotografia! Vuole solo che io la guardi attentamente.

Vuoi un parere su questa foto?

Teo si agita ancora di più e mi spiega che la fotografia è stata scattata qualche settimana prima attraverso una finestra di casa sua. Passando davanti ai vetri ha visto dall’altra parte qualcosa che lo ha lasciato di sasso!

Ha distolto lo sguardo poi ha guardato di nuovo.

Niente da fare, la scena davanti ai suoi occhi era proprio così!

Sono andato a prendere il telefono e ho fatto una foto per dimostrarmi che non stavo vedendo quello che credevo di vedere.

Mi confida, però, che ogni volta che guarda quella foto sente perfettamente la sensazione di paura che aveva provato quella sera.

Se Teodoro da bambino cercava, come tutti gli altri, gli animali tra le nuvole ora qualcosa era cambiato radicalmente perchè fuori dalla sua finestra, appeso all’albero lungo la strada, si vedeva chiaramente il corpo di un bambino impiccato .


Questo è il capitolo [ 7 ] della serie: "la Bolla"



Vuoi essere il primo a lasciare un commento? Ne sarei felice!



Richiesto



Opzionale



Opzionale



Richiesto