Perchè ho scelto Bootstrap

Pubblicato da Maurizio il 15/12/2021
Aggiornato il 20/01/2022
Tempo di lettura, circa 5 minuti

A.I.

Giornalista

Buongiorno Maurizio.

Eccoci qui per il primo vero incontro della serie Auto Interviste!

Maurizio

Buongiorno a lei!

La ringrazio per avermi concesso di nuovo questo spazio.

Giornalista

Dal momento che è in corso il rifacimento del sito web vorrei che ci parlasse un po’ di Bootstrap.

Che cos’è e perchè ha scelto di utilizzarlo.

Maurizio

Grazie per la domanda molto interessante.

Bootstrap è uno strumento - molto utilizzato - che serve a disegnare siti web che abbiano come principale obiettivo quello di essere responsive ossia ben organizzati e leggibili su schermi di dimensioni molto diverse tra di loro.

Pensi alla differenza che può esserci da un grosso schermo di un PC desktop al piccolo schermo di uno smartphone! Oggi tantissimi accessi ad Internet vengono fatti da smartphone quindi è molto importante progettare il sito affinchè sia perfettamente accessibile anche su schermi di dimensioni ridotte.

Giornalista

Quindi Bootstrap diventa uno strumento praticamente obbligatorio per lo sviluppo di un buon sito web?

Voglio dire: l’utilizzo di Bootstrap è necessario affinchè il sito sia accessibile a tutti.

Maurizio

Bootstrap fa questo, ma non è il solo a farlo!

Ci sono diversi strumenti simili che fanno la stessa cosa.

Google ha sviluppato Material Design, Microsoft ha sviluppato Metro, Yahoo ha fatto Pure e via discorrendo. Questi sono tra i più famosi ed utilizzati ma, in realtà, di questi sistemi ne esistono decine e tanti sono sotto-progetti di un sistema più vasto. Tutto questo le fa capire che oggi una cosa da tenere assolutamente in considerazione nella progettazione di un sito web è l’accessibilità e, in particolare, quella da dispositivi mobili.

Giornalista

Quindi perchè proprio Bootstrap e non un altro?

Quale motivo l’ha spinta ad utilizzare Bootstrap?

Maurizio

Il primo motivo, non proprio nobilissimo, è che il tema originale dal quale sono partito per creare Z utilizzava Bootstrap 3.

Il secondo è che Bootstrap è usato tantissimo quindi in rete sono disponibili tonnellate di documentazione e di casi pratici e la comunità che orbita intorno a Bootstrap è veramente folta.

Il sito a Settembre 2021 è stato avanzato a Bootstrap 4 ed oggi Z è passato alla versione 2.0 e utilizza Bootstrap 5.

Giornalista

È complesso tenere aggiornato un sistema del genere?

Voglio dire passare dalla versione 3 alla 4 e poi alla 5…

Maurizio

Bootstrap è molto ben documentato e tenere aggiornato il proprio tema non è particolarmente complesso. Occorre studiare le novità della nuova versione (in realtà è sufficiente analizzare solo le caratteristiche che realmente utilizziamo) e poi intervenire con le modifiche.

Non le spiego come funziona Pelican, il motore che sto utilizzando per generare il mio sito, perchè l’ho già fatto QUI ma il fatto che si possa sviluppare una versione del sito di test sul proprio PC è un vantaggio enorme che permette anche di fare diverse prove prima di mettere tutto online. Il processo è molto lineare, assolutamente comprensibile e sicuro.

Deve considerare che fare uno sviluppo del genere su un sito costruito con WordPress o Joomla o qualsiasi altro motore simile sarebbe una cosa IMPOSSIBILE per la maggior parte degli utenti normali (ovvero non tecnici)!

Con questo non voglio dirle che questa via sia facile, ma è possibile percorrerla.

Consideri anche che la quantità di codice che dovrebbe utilizzare per realizzare le pagine è enormemente più semplice e più ridotta di quella che WordPress e i suoi fratelli generano. Questo è un grosso vantaggio perchè le permette di imparare in tempi ragionevoli e, ultimo ma non per importanza, si ritroverà in grado di disegnare la pagina esattamente come l’ha pensata lei!

Giornalista

Quali sono le difficoltà oggettive che una persona qualunque può incontrare con questo approccio?

Chiunque è in grado di imbarcarsi in un’avventura del genere?

Maurizio

Se lei ha voglia di documentarsi e di imparare le difficoltà sono veramente minime. Pensi che le istruzioni per iniziare a scrivere una pagina html con Bootstrap si riducono a poche righe.

Quando il tutto funziona è sempre possibile fermarsi lì e sarà sicuro che il suo sito funzionerà ogni giorno come previsto.

Per i più curiosi, invece, questo sarà solo un punto di partenza per iniziare ad esplorare Bootstrap più in profondità. Non vorrei ribadire il fatto che Internet cresce e si evolve quindi rimanere aggiornato dovrebbe essere una sana abitudine per garantire ai suoi lettori sempre una buona esperienza e una fruibilità senza compromessi.

Poi continuare a studiare e ad imparare fa bene…

Giornalista

Quindi lei consiglierebbe di usare Bootstrap senza tanti tentennamenti?

In tutta tranquillità?

Maurizio

Ho letto anche tanti commenti negativi in rete ma quasi tutti possono essere riassunti così: “Usando Bootstrap otterrai un design molto standardizzato che farà capire a chiunque che tu stai utilizzando Bootstrap”.

Bene, e quindi? Non vedo nessun male in questo e poi posso dire che impegnandoti a lavorare sul CSS puoi raggiungere risultati notevoli. In compenso lo sviluppo sarà molto veloce proprio perchè non dovrai inventare di nuovo la ruota.

Voglio dire… per rendere un’immagine responsive non è necessario andarsi a studiare le classi CSS da utilizzare ma è sufficiente aggiungere all’immagine la classe img-float e il gioco è fatto!

Se uno non è un tecnico e non ha la possibilità di investire anni o anche solo mesi per studiare CSS e Javascript allora Bootstrap è un’ottima soluzione!

Con qualche sacrificio in tempo investito è possibile ottenere risultati notevoli disegnando l’interfaccia che più si preferisce!

Ripeto, con un qualsiasi CMS tipo WordPress questa cosa sarebbe un’impresa di tutt’altro genere!

Giornalista

Bene, la ringrazio molto.

Ricordiamo ai lettori che è possibile contattarla nel caso in cui fossero necessari maggiori chiarimenti.

Maurizio

Certo! In caso di necessità sono a disposizione.

Grazie a leiper il tempo che mi ha dedicato. A presto!



Vuoi essere il primo a lasciare un commento? Ne sarei felice!

Richiesto
Richiesto
Opzionale
Richiesto