Che cosa sono le Auto Interviste

Pubblicato da Maurizio il 26/11/2021
Aggiornato il 16/12/2021
Tempo di lettura, circa 5 minuti

Giornalista

Buongiorno Maurizio.

Grazie per averci concesso questo tempo.

Maurizio

Si figuri!

Sono io che devo ringraziare voi!

Giornalista

Se non sono inopportuno vorrei chiederle di spiegare ai nostri lettori che cosa sono le Auto Interviste e perchè le è venuta un’idea simile. A me, non se la prenda, sembra una cosa un po’ balzana…

Maurizio

Guardi, la cosa è molto semplice. Vedo un sacco di gente conosciuta, con ruoli importanti che viene invitata più e più volte in diverse trasmissioni per fare un loro personale monologo. In pratica il conduttore se ne sta a guardare compiaciuto/a mentre queste persone parlano e parlano e parlano… In sostanza è come se l’ospite si intervistasse da solo.

Io penso che nessuno sarebbe mai stato interessato a sentire un monologo fatto da un perfetto sconosciuto come me e invece voi di mauriziopaglia.it mi avete fatto l’onore di concedermi questo spazio.

Vi ringrazio di nuovo.

Giornalista

Quindi lei pensa di utilizzare questo spazio per qualche sproloquio a ruota libera?

Ci faccia capire meglio perchè noi abbiamo una dignità da difendere.

Maurizio

Per quanto riguarda la dignità non avete niente da temere. Primo, la soglia della dignità non è mai stata così bassa come in questo momento storico quindi, vede, tutto è relativo. Secondo, non tratterò nessun argomento scomodo o volgare, non parlerò di politica, di finanza, di attualità: parleremo di fotografia come sempre ma questa modalità mi da la possibilità di lasciare su queste pagine una bella supercazzola senza che la debba giustificare in nessun modo!

Giornalista

Molto bene. Ora è tutto chiaro e mi sento più tranquillo. In fin dei conti io e lei siamo la stessa persona e mauriziopaglia.it è tanto mio quanto suo quindi, immagino, non dovrei avere nessuna responsabilità diretta nel caso in cui lei dovesse dire qualcosa di scomodo

Maurizio

No, non è esattamente così… essendo io e lei la stessa persona abbiamo pari responsabilità. Voglio dire, se io dico qualcosa di inopportuno e lei lo pubblica siamo responsabili entrambi allo stesso modo non crede? E poi le ripeto che il normale livello di decenza oggi è veramente ai minimi termini; non si preoccupi. Che cosa vuole che io le dica di più noioso, ovvio, falso e sconveniente di ciò che si sente continuamente in TV e si legge ogni giorno sui giornali?

Suvvia non faccia il bambino. Lei ha scelto il mestiere di giornalista? Faccia li giornalista! (NdA: l’ultima affermazione non era stata scritta così dolce ma poi ho optato per la censura).

Giornalista

Lei è proprio un bel tipo sa?

Forse un po’ troppo strano…

Maurizio

Lei invece non è decisamente il mio tipo quindi la smetta con queste cose e andiamo avanti.

Tanto tutto quello che dirò verrà poi vagliato, corretto, e abbellito prima della pubblicazione non è vero?

Giornalista

Ovvio! Conoscendola non le offrirò mai la possibilità di fare un’intervista in diretta!

Ci tengo al mio posto di lavoro!

Maurizio

Molto bene.

Così sono più tranquillo anche io.

Giornalista

Quindi torniamo a questo formato quantomeno particolare di uno che si intervista da sè.

Ci spieghi meglio la motivazione.

Maurizio

Credo che la trattazione di certi argomenti possa riuscire più comprensibile sotto forma di intervista. Un dialogo con domande e risposte è un formato accessibile e comprensibile da molte persone: anche da chi non ha molta voglia (o ha difficoltà) di leggere un testo piuttosto lungo. Lei non ha mai letto Il coraggio di non piacere di Ichiro Kishimi e Fumitake Koga? Sotto forma di dialogo si affrontano argomenti psicologici e filosofici piuttosto impegnativi ma la lettura scorre molto facilmente. Non ci si trova davanti ad un testo enciclopedico di difficile interpretazione perchè il dialogo pone continuamente domande e risposte quindi il lettore viene catturato dalla forma romanzata e apprende i concetti del discorso con più facilità.

Giornalista

La cosa inizia ad incuriosirmi.

Le confido che all’inizio ero piuttosto scettico.

Maurizio

Cerchi di non essere prevenuto e apra la mente. Proviamo ad iniziare con qualche intervista poi vedremo se il formato funziona oppure no. Se la gente le leggerà significa che abbiamo fatto segno, diversamente dovremo cambiare rotta oppure possiamo comunque andare avanti così perchè a noi piace lo stesso.

Andando avanti per la nostra strada faremo sicuramente onore al libro che le ho accennato prima (e, ancora più importante, a noi stessi). Lo legga, è illuminante!

Giornalista

La ringrazio per la gentilezza ma non ho molto tempo da dedicare alla lettura.

Sono impegnatissimo con il lavoro, la famiglia, gli animali da cortile, ecc.

Maurizio

Queste sono tutte giustificazioni piuttosto banali.

Lei ha tutto il tempo che vuole e il tempo dedicato alla lettura è tempo ben investito. Legga se vuole fare bene il suo mestiere e se vuole essere una persona ……… (NdA: di getto avevo scritto FELICE ma poi riflettendo ho notato che più leggo e più mi allontano dal concetto di felicità che oggi ho in testa. In effetti più allargo la mia conoscenza e più mi sento infelice perchè capisco cose che prima ignoravo. Credo che i termini ‘felice’ ed ‘infelice’ non siano gli aggettivi giusti da mettere qui. Tu aggiungi ciò che credi: io devo rifletterci ancora)

Giornalista

Maurizio, per ora direi che possiamo terminare qui la prima intervista.

L’idea è stata spiegata dettagliatamente e se qualche lettore dovesse avere dei dubbi può contattarla, giusto?

Maurizio

Assolutamente sì!

Sono disponibile a chiarire qualunque cosa.

Giornalista

Benissimo.

Dal momento che so che lei sta lavorando ad una nuova versione del motore di generazione del sito, la prossima volta vorrei affrontare un argomento un po’ tecnico e chiederle di parlarci di Bootstrap.

Maurizio

Sì, sto lavorando alla versione 2 del mio tema per Pelican che si chiama Z e che sarà disponibile appena possibile. Trattandosi di un lavoro che faccio a tempo perso non ho idea di quando potrà essere rilasciato. Diciamo che penso di essere a buon punto.

Giornalista

Molto bene.

Quindi io la saluto e le do appuntamento alla prossima occasione.

Maurizio

Grazie e non si dimentichi!

Se non mi intervista lei chi vuole che lo faccia?



Vuoi essere il primo a lasciare un commento? Ne sarei felice!

Richiesto
Richiesto
Opzionale
Richiesto