Maurizio Paglia
Nuit Blanche (Giulia Moser) è una conosciuta e apprezzata performer di burlesque. I suoi spettacoli sono sempre molto piacevoli e divertenti.

A tutto burlesque!

Nuit Blanche (Giulia Moser) è una conosciuta e apprezzata performer di burlesque. I suoi spettacoli sono sempre molto piacevoli e divertenti.
Nuit Blanche (Giulia Moser) è una conosciuta e apprezzata performer di burlesque. I suoi spettacoli sono sempre molto piacevoli e divertenti.

Mi state quindi dicendo che non avete mai assistito ad uno spettacolo di burlesque?

In effetti nemmeno io ma dopo aver visto una volta, per caso, Nuit Blanche sul palco sono tornato altre volte a vederla e a fotografarla.

Anche oggi davanti al nostro obiettivo mettiamo uno spettacolo live.

Non si tratta di un concerto ma di un’esibizione di burlesque!

Come per i concerti musicali vi troverete davanti a qualche difficoltà tecnica dovuta all’illuminazione artificiale e ai forti contrasti tra zone luminose e zone buie. Dovrete utilizzare la macchina fotografica con una bella overdose di ISO da correggere poi in post-produzione.

Se potete, il mio consiglio è sempre quello di avvicinarvi il più possibile al palcoscenico senza tuttavia inquadrare le performer dal basso per non deformare la scena e, soprattutto, le loro pericolose curve!

Un medio tele andrà più che bene avendo cura di utilizzarlo alla massima apertura focale per cercare di sfocare il più possibile lo sfondo.

Gli spettacoli non sono tutti uguali

Fate attenzione perchè, anche in questo caso, occorrerà una buona dose di improvvisazione.

Se siete fortunati potreste trovarvi davanti uno sfondo come quello nell’immagine qui sopra: un bel telo bianco ed uniforme illuminato da luci multicolore.

In ogni caso cercate di posizionarvi in modo da evitare eventuali elementi disturbanti sul fondale e auguratevi che il tecnico delle luci sia uno capace di fare il suo mestiere.

Ad esempio qui il colore rosso del fondale sottolinea la passionalità della situazione e – colpo di fortuna – si intona perfettamente con gli indumenti (pardon… l’indumento) di Nuit Blanche!

Cercate di ottenere il massimo dalle vostre immagini: non siete in studio ma state fotografando un evento dal vivo quindi scattate molto perchè tante foto – una volta davanti al vostro PC – saranno da buttare.

Cosa devo aspettarmi?

Come vi dicevo qui sopra state attenti e pronti a tutto.

Se riuscite tenete aperti entrambi gli occhi: uno dentro la fotocamera e l’altro ad osservare la scena nel suo complesso. Non è una pratica difficilissima ma occorre provare più volte per riuscire ad avere sotto controllo entrambe le cose!

Le performer di burlesque sono assolutamente imprevedibili.

Possono alternare movimenti lentissimi a gesti molto rapidi che potrebbero sfuggirvi.

Introducete del micro-mosso nell’immagine: Io fotografo sempre al limite del mosso perchè non voglio che i movimenti vengano completamente congelati.

Inoltre non uso mai lo scatto a raffica perchè preferisco avere ogni istante sotto controllo.

Tenete il soggetto a fuoco telegrafando con il vostro pulsante di scatto e premetelo del tutto solo quando pensate sia il momento giusto.

Oltre alle movenze delle ragazze non perdete mai di vista il loro viso! In genere sono sempre molto espressive e l’espressione giusta può fare la differenza.

Guardate Giulia come sfida il pubblico chiedendo un applauso in più!

Seguite la storia e vi divertirete

Ogni spettacolo segue un filo logico, una trama in genere giocosa e spiritosa.

Nuit Blanche (Giulia Moser) è una conosciuta e apprezzata performer di burlesque. I suoi spettacoli sono sempre molto piacevoli e divertenti.

Ogni minuto dello spettacolo val la pena di essere osservato perchè può nascondere un gesto inaspettato.

In questo caso Giulia scherza con il pubblico mostrando i suoi nastri, i fiocchi e le piume di una sorta di Regina delle Nevi.

La scena dietro di lei – però – è atroce!

Si trattava di uno spettacolo in piazza e sullo sfondo, oltre ad un edificio, si ammassavano strumenti musicali, cartoni, tavoli di plastica e uno striscione pubblicitario. Tutto l’occorrente per una bella festa di paese!

In questo caso non sarebbe stato possibile aprire il diaframma quindi ho deciso di fotografare Nuit Blanche in controluce sfruttando i numerosi fari appesi alle americane sullo sfondo.

In post produzione ho esagerato ancora di più l’effetto flou che le luci fanno sui capelli e sul boa di piume lasciando a fuoco solo una sottile curva centrale che comprende il viso e il vestito ricamato di pizzi.  Il resto è sfocato, vaporoso, intriso di luce…

(Ringrazio Nuit Blanche per la gentilezza dimostrata alla mia richiesta di utilizzo delle sue immagini. Se volete avvicinarvi al mondo del burlesque, sul suo profilo Instagram ne trovate tante altre! Brava Giulia, fai vedere a tutti chi sei!)

Vuoi lasciare un commento? Ne sarei felice!

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: