Introduzione

Matomo, statistiche libere

Matomo, statistiche libere

Quando si decide di pubblicare qualcosa su Internet occorre installare fin da subito uno strumento statistico per capire dove il nostro sito funziona e dove ha invece bisogno di qualche intervento.

La maggior parte delle persone installa un plugin per Google Analytics (d’altra parte non esiste CMS che non abbia un plugin dedicato) convinta di ritrovarsi tra le mani il meglio del meglio.

In realtà non è esattamente così…

C’è una questione legata alla qualità dei risultati: siamo sicuri che lo strumento di Google funzioni a dovere?

Questa è una domanda che ci si fa sempre quando si ha a che fare con sotware proprietario. Non potendo sapere come Analytics effettivamente operi, non si può essere sicuri che il suo funzionamento sia privo di errori. Anzi… spulciando in rete si trovano articoli che dimostrano, dati alla mano, che Analytics è tutt’altro che perfetto.

La seconda domanda – dal mio punto di vista – è ancora più importante perchè entra già nella sfera dell’etica: se utilizzo Google Analytics CHI può vedere queste statistiche?

Ovvero, sono veramente padrone dei dati che raccolgo?

Oltre alla questione sempre più pressante della privacy c’è anche, appunto, una questione etica.

E la questione etica diventa importantissima nel caso in cui si decida di mettere in piedi qualcosa con cui i visitatori possano interagire.

Anni fa esisteva un progetto open-source chiamato Piwik.

Oggi Piwik si chiama Matomo ma il progetto è più vivo che mai e vi assicuro che si tratta di uno strumento di primissima qualità!

Non serve niente di particolare se non un database online (solitamente i servizi di hosting offrono come base più di un database, quindi…).

L’installazione e la configurazione sono rapidissime, serve solo qualche minuto. Sul sito di Matomo potete trovare istruzioni dettagliatissime.

La dashboard di Matomo è personalizzabile in modo da poter avere immediatamente visibili i cruscotti che più vi interessano.

Già a prima vista noterete una generale impressione di professionalità e completezza. A mio parere anche maggiori di quella che si ha osservando le pagine di Google Analytics.

Insomma, vi consiglio caldamente di provare e vi garantisco che non ve ne pentirete!

0 commenti su “Matomo, statistiche libere

Vuoi lasciare un commento? Ne sarei felice!

0

Your Cart

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: